Cheese Dip all’Italiana

Post Cheese Dip Italiana

La Cheese Dip con i nostri formaggi

Ci sono cose che entrano nella tua vita un grammo alla volta. Te ne accorgi, te ne accorgi eccome. Però succede quando ormai è diventato un elemento scontato, come se fosse stato li da sempre. Ce ne sono altre delle quali invece ricordi esattamente ogni singolo momento di quando è avvenuto. Il mio primo incontro con il Cheese Dip è stato cosi. E intendo il primo Cheese Dip vero, non quelle porcherie che vendevano al compianto Blockbuster (ve li ricordate?) a cui ero abituato ad associare questo nome fino a quel momento.

Post Cheese DipCome dicevo, il momento in questione lo ricordo benissimo: 2 febbraio 2014, Evansville, Indiana. Insieme ai miei compagni di squadra di allora eravamo appena giunti a casa di Jim Johnson per un training di preparazione al Jack Daniels Invitational di quell’anno, che ci avrebbe visto tra i partecipanti. In attesa dell’ora di cena Jim decide di offrirci uno Sweet & Sour e di sgranocchiare qualcosa: tira fuori un paio di tipi di formaggio, una base per cucina tex-mex in barattolo, un po’ di rub, una sausage americana e in un paio di passaggi ti tira fuori una cheese dip sbalorditiva. Nel successivo ottobre, quando siamo ritornati sul posto a pieno organico, memori di quella esperienza abbiamo esplicitamente chiesto il bis e abbiamo fatto una foto in cui mezzo team fingeva di litigare per attingere la propria chip nella bowl e che è rimasta a lungo un bel ricordo di quel viaggio.

Da allora ho decisamente rivalutato il valore della Cheese Dip. Se la prima cosa che ho fatto, appena tornato in Italia è stata procurarmi del Cheddar di qualità, devo però dire che il proseguo del mio cammino è stato verso i formaggi italiani: abbiamo un patrimonio caseario incredibile (forse non tutti sanno che l’Italia vanta ben 487 tipi di formaggi diversi) che consente di creare cheese dip pazzesche adatte ad esigenze molto diverse, dalla sera elegante alla partita davanti alla TV.

Volevo quindi condividere con voi tre ricette di cheese dip all’italiana ciascuna dedicata ad un contesto:

Antipasto in Famiglia

150 gr.  Fontina Aosta
150 gr. Mozzarella
2 cucchiai di Burro
1 Bicchiere di Panna
1 spicchio di Aglio
1 cucchiaino di Rosmarino disidratato
1 cucchiaino di Timo disidratato
1 cucchiaino di Origano disidratato
1 cucchiaino di Pepe Nero

Schiacciate l’aglio e fatene soffriggere la polpa nel burro. Aggiungete la panna e i formaggi tagliati a dadini e fate sciogliere a calore basso. Aggiungete il pepe e le erbe aromatiche e servite.

Consigliato con: Listarelle di pane rustico bruscato

Cena di Gala

150 gr Gorgonzola
100 gr Stracchino
1 cucchiaio Maionese
2 cucchiai di panna
1 cucchiaino di Salsa Worcestershire
1 cucchiaino di Succo di Limone
q.b. Sale e Pepe

Mescolate tutti gli ingredienti in una bowl e scaldate in micro onde a 650W per 2 minuti. Mescolate con un cucchiaio e ripete per 30 secondi. Decorate con erba cipollina tritata

Consigliato con:  Crostini di segale

Finale di Champions

150 gr Squacquerone
50 gr Toma
50 gr. Puzzone di Moena
2 cucchiai di panna
1 cipolla piccola
1 cucchiaio di Grana grattugiato
q.b. Sale e Pepe

Mescolate i formaggi con la cipolla grattugiata in una bowl e scaldate in micro onde a 650W per 2 minuti. Aggiungete Sale e Pepe, mescolate, spolverate di Grana e rimettete nel micro onde in funzione Grill per 30 secondi

Consigliato con: Strisce di piadina dorate sul grill

Queste sono alcune soluzioni ma se ne possono realizzare moltissime altre. Qual è la vostra italian cheese dip preferita? Con quale formaggio  ne vorreste realizzare una?

Scritto da
Altri articoli scritti da Boss

Foil a confronto

Butcher Paper vs Foil Classico vs Texas Crutch vs Naked Recentemente si è...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *