La Grigliata di Verdure Alternativa

Post Verdure

5 contorni vegetali alternativi in griglia

In un mondo barbecue sempre più propenso alla creatività e ad esplorare nuovi confini, l’oggetto posto sotto i riflettori è sempre la portata principale. Il contorno viene vissuto invece come una mera conseguenza, un particolare che non merita più di tanta attenzione. Le verdure rappresentano un universo ampio almeno quanto quello della carne, eppure è prassi comunemente accettata che tutto si riduca sempre al classico trittico melanzane-zucchine-peperoni da pizzeria anni ’80.

Mi è venuto cosi in mente di provare a giocare con le verdure e a tirare fuori una classifica dei 5 contorni che mi danno più soddisfazione durante i mei cook out. Patate, melanzane, cipolle, niente di particolarmente sofisticato ma rivisitate in cotture alternative che gli facciano finalmente conquistare un posto al sole sulle vostre tavole.

Barchetta di Melanzane

E’ una preparazione semplicissima, basata sul magico incontro tra melanzana, pomodoro e formaggio. Prendete delle melanzane tonde, tagliatele a metà per il lungo. Con la punta del coltello praticate delle incisioni nella polpa facendo attenzione a non andare troppo a fondo e bucare la buccia. Pennellate di olio e rubbate con del SPG. Grigliate in cottura diretta a fuoco moderato poggiando sulla polpa, fino quando non sarà ben dorato. Spostate infine in cottura indiretta fino a quando la melanzana non sarà diventata morbida e cedevole. Coprite con pomodorini tritati e una generosa grattugiata di ricotta salata

Verdure Melanzana
Verdure Melanzana
Verdure Melanzana

Mais Grigliato

Sembra un piatto banale ma lo è solo nella cottura, davvero semplicissima. Verdure PannocchiaL’assaggio invece è solito generare grandi entusiasmi. In stagione, nel reparto orto frutta di alcuni supermercati potrete trovare le pannocchie fresca di mais dolce. Nelle altre stagioni potrete utilizzare tranquillamente quelle precotte sottovuoto. Pennellatele leggermente con dell’olio e rubbatele con SPG. Grigliate poi in diretta a calore moderato fino a quando non saranno ben dorate. Avvolgetele adesso in un foglio di stagnola con una noce di burro all’interno e ponetele in cottura indiretta. Non è importantissimo il tempo, andranno benissimo 15 minuti come 45. Titarele fuori dal cartoccio e servite. Vedrete che nel foil con ci sarà traccia del burro sciolto: completamente assorbito dalla pannocchia.

Onion Bloom

Più che un contorno in questo caso si potrebbe parlare di un aperitivo. Si tratta di una cipolla che durante la cottura si apre come una ninfea ed i cui petali diventano croccanti ma con un cuore morbido e che sfilano dalla cipolla semplicemente tirando. Post Verdure CipollaSbucciate una cipolla bionda. Con un coltello tagliatela dall’alto in sedici spicchi ma fermandovi a circa 1 cm dal fondo, in modo da non staccarli dal corpo centrale. Avvolgete la cipolla in un foglio di stagnola e ponetela in cottura indiretta a 200°C. Quando la sentirete morbida e cedevole, aprite il foil e accartocciatela alla base della cipolla. Aprite bene i petali, pennellateli con del burro fuso e applicate un rub a vostro piacimento. Riponete in cottura fino a doratura

Jalapeno Poppers Italiani

E’ un’italianizzazione dei famosi Jalapeno Poppers della cucina Tex Mex, i famosi peperoncini ripieni di formaggio. Peperoncini VerdureIn questo caso utilizziamo dei peperoncini dolci siciliani, simili per forma a quelli americani, ma assolutamente non piccanti. Li potrete trovare facilmente al supermercato,  in particolare in quelli con la grande “S” oppure in quelli con la grande “I”. Li riempiamo poi con un mix al 50% di Stracchino e ricotta di pecora e infinearrotoliano un ritagli di fetta di bacon per metterlo a “tappo” del peperoncino. Una leggera spolverata di rub e poi in cottura a 180°C per circa 20 minuti o comunque fino a quando non saranno morbidi, con il bacon ben dorato.

Purè alle Erbette

PureErbette Verdure

Sicuramente il più goloso dei 5, a base di patate e molto ricco in burro, il che lo rende probabilmente un contorno più autunnale che estivo. Il concetto è più simile all’americano Mashed Potatoes, ovvero le patate schiacciate grossolanamente, rispetto al nostro classico purè. Prendete delle patate da forno, sbucciatele, tagliatele a cubetti molto piccoli, conditeli con olio, sale, pepe e erbe aromatiche a vostro piacimento, ponetele in cottura indiretta ad alta temperatura in una vaschetta di stagnola e chiudete con un foglio di alluminio. Dopo circa 20 minuti, quando le patate inizieranno a risultare cedevoli, togliete il foglio di alluminio, aggiungete due noci di burro ed una spolverata di grana e riponete in cottura fino a doratura. Prima di servire schiacciate grossolanamente le patate con una forchetta, mescolando.

Ma le verdure sono mille e possono essere cotte in altrettanti modi. Nel caso vi interessasse approfondire, alcune delle ricette presentate fanno parte del mio libro Subito Barbecue, che a fine di questo mese dovrebbe vedere la luce. A voi quali verdure piace cuocere in griglia?

Scritto da
Altri articoli scritti da Boss

Low&Slow vs. Hot&Fast

Test Incrociato: Quale il metodo migliore? In ambito barbecue competitivo si fa...
Leggi tutto

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *